Annunci di Lavoro

Il Vino in Tavola

Il vino è certamente una bevanda gradevole e amabile che accompagna le pietanze in modo armonico e piacevole. Tuttavia, prima di tutto è necessario scegliere il vino giusto che meglio si adatta con il menù prescelto per gli ospiti, in modo da creare il giusto equilibrio e l'adeguata sintonia tra cibo e vino.

Per quello che riguarda gli antipasti, prima portata di un pranzo o di una cena, andranno scelti vini bianchi poco strutturati, leggeri e delicati. I vini freschi e giovani, anche lievemente frizzanti, accompagneranno egregiamente piatti caldi e freddi, preparati con pesce, uovo e verdure.

I primi piatti, dai risotti alle paste ripiene, sarà il condimento a selezionare il vino giusto; i sughi preparati con il pesce e con le verdure vanno serviti con vini bianchi, mentre i sughi preparati con carni bianche o rosse vanno serviti rispettivamente con vini rossi giovani e vini rossi corposi.

Lo stesso vale per i secondi piatti; pesce, carni bianche e uova prediligono i bianchi, mentre carni rossi, arrosti e cacciagione preferiscono il rosso. Per quello che riguarda i dessert, dai dolci al cucchiaio alle torte, possiamo scegliere tra un bianco frizzante oppure uno spumante.

Inoltre, vi è uno specifico ordine nel quale dovranno essere serviti i vini in tavola; prima si servono i vini delicati e poi si servono quelli più corposi e robusti. Ciò significa che bisognerà servire prima il bianco e poi il rosso, a meno che il rosso scelto non sia più leggero del bianco; lo stesso vale per i vini giovani o invecchiati, vale a dire che prima si servono i vini giovani e freschi e poi si servono i vini invecchiati, come i passiti e i vini liquorosi.